Riccardo Messa

 Lesmo Motorsport, Automobilismo

Sommario

Dopo l ‘esame di 5^ Elementare come regalo chiesi una macchina radiotelecomandata. Decisero di farmi provare un Kart. E da lì iniziò tutto..

Feed

Riccardo Messa ha condiviso 4 foto
23.11.2020 21:37 ·

Reach / Links

I più grandi successi

Dal 1994 al 1999 :

KART nelle categorie Minikart , 100 Junior e 100 ICA . Le gare a cui ho partecipato sono state a livello regionale, nazionale e europeo. Ho affrontato tutti i campionati in forma privata e non supportato da una casa ufficiale ciò nonostante sono riuscito a portare a casa dei buoni risultati e confrontato ( e a volte battuto) piloti del calibro di Fernando Alonso, Nico Rosberg e Lewis Hamilton . Tutti nomi molto noti al motorsport .

2000:

Dopo l’avventura nel mondo del Kart decido di debuttare nel mondo dell’automobilismo e in particolare nelle monoposto: la categoria scelta è la Formula Renault Campus . Categoria che permette ai ragazzi 16enni di guidare in pista . Alla gara di debutto , al Mugello, sono subito a podio. Gli altri appuntamenti raccolto tutti piazzamenti nei primi cinque posti e risulto il miglior Rookie della stagione.

2001:

Altro salto di categoria passando alla Formula Renault 2000 monoposto che ha lanciato talenti quali Felipe Massa, Kimi Raikkonen e Agusto Farfus . Il budget in confronto ai top team è nettamente inferiore ma ciò nonostante riesco a stare nel gruppo dei primi venti su uno schieramento di cinquanta partecipanti.

 

La stagione mi ha messo in evidenza e vengo contattato da più team e da Vicenzo Sospiri per partecipare alla stessa categoria o nella Formula 3000. Il bugdet richiesto però è nettamente superiore alle possibilità quindi effettuo solo test con ottimi risultati.

Dal 2002 al 2004: 

 

Partecipo alle gare di Formula Renault chiamato da vari  team per sostituire i piloti o per sviluppare le loro macchine. 

 

Esperienza importante: partecipo allo sviluppo di una nuova monoposto la Fomula Renault 1600 costruita dalla Tatuus .

 

Da 2004 a oggi:

 

Dopo l’esperienza in monoposto e la mancanza di budget inizio a correre nel campionato italiano autostoriche con l’Alpine A 110 vettura molto competitiva sia in pista che nei Rally. Dal 2018 sviluppo il progetto Alpine GTA V6 turbo e vengo nel frattempo chiamato da team Gt moderne per partecipare a gare nazionali e internazionali. 

 

Dal 2015 sono anche opinionista nella trasmissione Paddock di Franco Bobbiese sul canale digitale SportAction . 

 

Istruttore presso la I-Drive Academy che opera negli autodromi di Cervesina e Monza. 

Dati fondamentali per gli sponsor

Il Campionato Italiano GT nel 2019 ha generato 75.620.522 contatti divisi in : 16.392.000 TV e Web TV,  73.600 spettatori in autodromo, 9.154.900 Web e Social media e infine 50.000.000 stampa. Il campionato promosso da Aci-Sport è seguito su tutte le testa di settore , oltre che essere visibile in TV dai canali Rai a Sky per 246 ore per stagione.   

Il Campionato Italiano Autostoriche è anch'esso coperto con carta stampata , social e dirette TV e Web TV .

 

Dal 2015 sono anche opinionista nella trasmissione Paddock di Franco Bobbiese sul canale digitale SportAction e quindi ofro altra visibilità e servizi dedicati su Youtube e TV

Lingue

Questo profilo è disponibile anche nelle seguenti lingue: